sono reduce da un fine settimana per niente buono ma che mi ha permesso di guardare in faccia la realtà… a questo scopo ho preso una decisione drastica circa l’alcol ancora più drastica del ramadan. Chiedere aiuto ad una struttura specializzata per evitare di giungere a dei risultati peggiori. Prevenire e farmi aiutare a gestire questo problema.

In un sito di counseling ho trovato un articolo molto interessante che dice questo:

Se voglio raggiungere un obiettivo per me positivo, è importante che anche il percorso per raggiungerlo sia un percorso positivo; non posso trascurare il mio presente in vista di un obiettivo per me importante. In una situazione simile a quella dell’esempio, il raggiungimento dell’obiettivo era molto più importante del percorso per raggiungerlo. Magari sono riuscita a raggiungere il mio obiettivo, ma è facile che sia un successo temporaneo perchè è un cambiamento superficiale, il vero cambiamento non sta nel risultato. Aver raggiunto l’obiettivo non significa necessariamente essere cambiati in maniera significativa e profonda. Per questo i “cambiamenti superficiali” spesso sono solo temporanei.

Probabilmente il motivo, o uno dei motivi, per cui spesso cerchiamo consigli e soluzioni “pre-confezionate” è perchè ci interessiamo solo del risultato, ci interessa solo raggiunere l’obiettivo, non ci interessa COME lo raggiungeremo. Non ci rendiamo conto che il vero cambiamento sta proprio nel processo, nel percorso, nei singoli passi. Io sono il mio cambiamento. Un percorso in cui non mi riconosco e non sento e non rispetto me stessa, non può portare importanti cambiamenti Interiori, probabilmente può portare solo cambiamenti superficiali. Io devo essere totalmente presente, attento e artefice del mio percorso di cambiamento perchè è questo il vero cambiamento.”

ecco, ora vado a nanna che è di nuovo tardi. Perdindirindina

Annunci