Il passaggio da febbraio a marzo è stato caratterizzato da cicli che si son conclusi e nuovi inizi…per questo non ho scritto molto…. ma adesso intendo recuperare 🙂

Cicli che si chiudono

Ho concluso la terapia con la psicologa, praticamente dopo due anni esatti (giorno più giorno meno) e la “restituzione” è stata positiva oltre le aspettative perché grazie al suo aiuto posso dire di aver davvero cambiato in meglio molte cose di me.

Se penso alle condizioni in cui ero quando mi sono rivolta a lei mi vengono ancora i brividi ma poi penso che non sono più quella di due anni fa e questo cambiamento lo devo proprio al grande lavoro che ho fatto, con il suo aiuto, su me stessa.

Curioso quindi che Breszny mi abbia suggerito qualcosa che ormai da diverso tempo sono abituata a fare, nel lavoro su e con me stessa, lo prendo come un ulteriore segno che sono veramente sulla strada giusta. 🙂

Ci paralizziamo pensando a cose che ci svuotano.

Potremmo invece usare la nostra tristezza e frustrazione per cambiare noi stessi.

Potremmo impiegarle come carburante per fuggire da quello che non funziona, per essere più determinati a sentirci al di sopra di quello che ci demoralizza e ci sminuisce.

(Breszny Bilancia 2/8 marzo)

Cicli che si aprono

Ho trovato un lavoro per avere ogni settimana in tasca lo stretto indispensabile per vivere, non sono tanti soldi ma vi assicuro che il fatto che ci siano ha un’effetto estremamente ansiolitico sul mio umore generale.

Inoltre questo lavoro è estremamente stimolante per quella parte di me che ha una spiccata ossessione compulsiva a riordinare, inventariare e pulire cose :-).

Mi sono offerta inizialmente perché un mio amico a breve si trasferirà in emilia e suo padre purtroppo ha avuto un brutto incidente a fine gennaio ed è ancora in ospedale, in ogni caso anche tornasse a casa non potrebbe aiutare la madre, che sarà sola a sbrogliarsi le faccende domestiche.

Il fatto è però che questa signora è una multipotenziale creativa nonché accumulatrice seriale di qualsiasi cosa: tessuti, lana, filati, colori, carta, libri, oggetti, candele, accessori casa… tutte cose che sono sparpagliate in giro per casa…senza alcun criterio, o quasi.

Tutte cose che adesso, con il mio aiuto, organizzeremo, riordineremo e inventarieremo per poi creare una pagina fb attraverso cui vendere i prodotti che si realizzeranno…o le cose che intende vendere.

Ci sono anche dei lavori da fare in casa: la compostiera rotante, l’orto pensile e in cancello sulle scale per evitare altre cadute accidentali, come è successo al marito.

Parola d’ordine: Ottimizzare!

La settimana successiva Breszny ha rincarato la dose:

Voglio parlarti di una versione compassionevole della rapina.
I ladri che praticano quest’arte non rubano gli oggetti che consideri preziosi. Rubano qualcosa di cui non hai bisogno ma che non riesci a lasciar andare.

Lo spirito di un antenato che ami, per esempio, può irrompere nel tuo incubo e portar via un delizioso veleno che ti sta danneggiando ma a cui ormai ti sei assuefatto.

Un angelo bandito potrebbe intrufolarsi nella tua fantasia e rubare le debilitanti convinzioni e le stampelle psicologiche che ti tieni strette come se fossero lingotti d’oro.

Ti interessa questo servizio? Chiedi e ti sarà dato.
Breszny Bilancia 9/15 Marzo 2017

Onestamente, io credo che la cosa migliore sia essere coscienti e consapevoli di ciò che bisogna lasciare andare o meno, nella propria vita. Ascoltarsi profondamente e, certo, non è sempre molto piacevole ciò ma è necessario e per aiutarsi e ledere un po’ il dispiacere basta pensare che molto probabilmente lasciandosi certe cose alle spalle si farà posto per cose molto migliori.

Lasciarsi alle spalle cose, situazioni e persone che non ci fanno bene significa innanzi tutto lasciarsi alle spalle cose che procurano un dispendio di energie che potremmo utilizzare in maniera più proficua, e già questo è un bene, in seguito bisognerà imparare ad ottimizzare ulteriormente le energie per fare anche di più studiando processi e procedure che riducano i tempi di realizzazione, soprattutto se siamo artisti e creativi.

Mi è successo con gli illustrAforismi che tra poco saranno in produzione presso il locale Judafire, a breve.

I primi due: ovvero quello di Shaw e quello di Proust, ci ho messo ognuno complessivamente 30 ore a realizzarli, con quello di Emily Dickinson la metà (15 ore).

IllustrAforisma#3_Emily Dickinson

Adesso il secondo step è l’ottimizzazione del processo produttivo degli accessori su cui mi piacerebbe riprodurre gli IllustrAforismi.

Scartando tecniche non alla mia portata sia per costi che per procedure (e resa dei disegni) ho pensato di realizzare con il linoleum le matrici che mi servono, in diverse dimensioni e poi realizzare le stampe con un mini torchio che mi farò da me perché quelli pro sono fuori dalla mia portata economica attuale (dai 1500€ in su per un torchio da tavolo)….

Che ne pensate?

 

Dal concetto “up&down” a fasi e cicli della vita 🙂

Come spesso capita, un periodo estremamente produttivo e creativo è seguito, di norma, un periodo di sedimentazione…e di ripresa. Un tempo questi periodi li definivo di down perché erano spesso causati da agenti esterni a me e dalla mia reazione ad essi. Adesso è molto diverso.

Per esempio cambierei la metafora da up and down in alta e bassa marea… se vogliamo oppure potrei paragonare questo ciclo di fasi operative e introspettive con il ciclo delle stagioni.

I periodi down di cui ho sofferto per molto tempo, si sono trasformati in una fase naturale e decisamente meno minacciosa di un ciclo naturale che, come tutti i cicli ha i suoi alti e bassi che però, questi ultimi, non sono necessariamente negativi, anzi, ma un fisiologico momento di ripresa…:-)

Posso solo dire che nella fase produttiva del ciclo…mi sono trovata nell’imbarazzante (e piacevole ma a tratti ansiogena) situazione in cui la mia mente continuava a sfornare idee tipo vulcano in eruzione. Idee che ho appuntato ovviamente. Ma avrei davvero voluto poterle realizzare tutte all’istante….
Che dire: ho cominciato questo percorso, più di un’anno fa, che a stento avevo le energie per farmi venire un’idea decente ed ora mi trovo nella situazione in cui la mia mente è tornata ad essere iperproduttiva e io sogno di poter clonare 6 altre copie di me (la settima sono io) per poter fare tutto!!!

bene stay tuned perché sono in arrivo molte belle novità…

e io cercherò di scrivere più spesso.

 

 

Annunci